Varcare oggi la soglia del Ristorante Diana è come penetrare in una quarta dimensione, pare che il tempo non sia trascorso affatto: come sempre, la politica, i sentimenti, gli affari e i momenti di relax, si mescolano ai tortellini in brodo e ai bolliti del famoso Carrello. Il Diana continua, anche per questo, a incarnare l’immagine più coerente e puntuale della gastronomia bolognese, in Italia e nel mondo, seguitando nella sua missione: quella di proporre un’autentica cucina petroniana, una cucina semplice e curata in ogni dettaglio di gusto e sapore, grazie all’esperienza e competenza del Direttore Eros Palmirani e alla passione e professionalità dello Chef Mauro Fabbri.

logo2